Avvisi e bandi | Altri Bandi

Assegno di Cura per Anziani Non Autosufficienti Anno 2023

Destinatari dell’assegno di cura 2023: ai sensi della D.G.R. n. 1482 del 01/12/2021, possono beneficiare dell’assegno di cura gli anziani ultra-sessantacinquenni non autosufficienti residenti e domiciliati nei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale n. 6 che permangono nel proprio contesto di vita e di relazioni attraverso interventi di supporto assistenziali gestiti direttamente dai familiari, anche non conviventi, o mediante assistenti familiari in possesso di regolare contratto di lavoro.

Requisiti di accesso: Al momento della presentazionedella domanda la persona anziana assistita deve:

a) aver compiuto i 65 anni di età;

b) essere dichiarata non autosufficiente con certificazione di invalidità pari al 100% (Vale la certificazione di invalidità anche per il caso di cecità);

c) aver ricevuto esito in merito al riconoscimento dell’indennità di accompagnamento.

Non saranno ammesse a contributo le domande che avranno in corso di valutazione il riconoscimento dell’indennità di accompagnamento.

Vige in ogni caso l’equiparabilità dell’assegno per l’assistenza personale continuativa erogato dall’INAIL, se rilasciato a parità di condizioni dell’indennità di accompagnamento dell’INPS e alternativo alla stessa misura;

d) essere residente, nei termini di legge, in uno dei Comuni dell'ATS n. 6 e ivi domiciliati;

e) usufruire di una adeguata assistenza presso il proprio domicilio o presso altro domicilio privato nelle modalità verificate dall’Assistente Sociale assieme all’UVI (Unità Valutativa Integrata) per i casi di particolare complessità. Qualora l’intervento assistenziale sia svolto con l’aiuto di assistente familiare privata la stessa deve essere in possesso di regolare contratto di lavoro ed è tenuta ad iscriversi all’Elenco Regionale degli Assistenti familiari (DGR n.118/09) gestito dal CIOF - Centro per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione. L’iscrizione dovrà avvenire entro 12 mesi dalla concessione del beneficio.

Non sono accoglibili le domande di coloro che vivono in modo permanente in strutture residenziali (es. residenze protette, RSA).

Gli anziani non autosufficienti beneficiari del servizio di assistenza domiciliare (SAD) possono presentare domanda, ferma restando la non cumulabilità degli interventi analoghi alternativi. Qualora, successivamente all’approvazione della graduatoria, rientrino tra gli aventi diritto, il beneficio decorrerà dal momento della stipula del Patto per l’Assistenza conseguente alla rinuncia espressa del servizio incompatibile.

Non cumulabilità con analoghi benefici: L’assegno di cura di cui al presente avviso è alternativo:

- al Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD);

- all'intervento relativo alla Disabilità Gravissima di cui al D.M. 26/09/2016;

- all’intervento relativo ai Progetti di Vita Indipendente;

- all'Home Care Premium erogato dall'INPS

Termini e modalità di presentazione della domanda:

I residenti nei Comuni dell'Ambito Territoriale Sociale n. 6 possono reperire il bando:

  • in formato elettronico, sul sito internet dei rispettivi Comuni e dell'ATS n.6 www.ambitofano.it.

  • in formato cartaceo, presso gli uffici PUA/UPS e dei Servizi Sociali dei Comuni di residenza;

  • presso i Sindacati e Patronati.

Domande di Rinnovo per beneficiari anno 2022

I beneficiari dell'assegno di cura nell'anno 2022 potranno RINNOVARE la domanda per l'anno 2023 accedendo alla piattaforma mediante il seguente link:

https://comunefano-pu.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=ASS_CURA_RINNOVO

NUOVE domande per l'assegno di cura Anno 2023

Le NUOVE DOMANDE per beneficiare dell'assegno di cura anno 2023 , potranno essere presentate accedendo alla piattaforma mediante il seguente link:

https://comunefano-pu.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=ASS_CURA

torna all'inizio del contenuto